Come scegliere la miglior lana per neonati

Come scegliere la migliore lana per neonati

Da secoli filato per eccellenza, la lana è la scelta migliore per i neonati e il loro corredino. Vediamo quali caratteristiche deve avere e perché è un tessuto così prezioso.

Sicuramente vi ricorderete quella foto in cui siete “imbacuccati” per bene in abitini di lana (quanto tempo è passato!). Magari rivedendola vi fa sorridere e vi starete chiedendo come mai all’epoca vostra madre vi avesse conciati come un bambolotto.

Vi sveliamo un segreto, farete lo stesso con il vostro bimbo! Il motivo è semplice: una mamma sa sempre cosa è meglio per il suo piccolo, e di tutti i tessuti la lana è quello più adatto per la sua pelle delicata.

Noi di Nannafrufrù per i vostri bambini vi consigliamo di utilizzare copertine e abitini in pura lana merino extra fine. Si tratta di un filato pregiato e dalle mille qualità che li avvolgerà in un abbraccio caldo e rassicurante. 

Lana merinos per neonati: caratteristiche

La classica lana di pecora viene impiegata da tempo immemore e apprezzata per i suoi pregi. Innanzitutto si tratta di un filato completamente naturale, quindi privo di tutte quelle sostanze chimiche che potrebbero causare allergie.

Ma non è tutto! Questo tessuto presenta diverse caratteristiche che lo rendono adatto a realizzare il corredino di un neonato. Ḕ infatti:

1- Morbida

La lana merino ha delle fibre sottilissime, in grado addirittura di piegarsi a contatto con l’epidermide. La sensazione di morbidezza che regala alla pelle è incomparabile e il vostro bambino si sentirà coccolato e al sicuro.

Sicuramente non ce lo possiamo ricordare, ma quando eravamo piccoli era bellissimo essere avvolti in una calda e comoda copertina. E siamo certi che vogliate fa vivere questa bella esperienza anche al vostro piccolo, vero?

Acquista le nostre coperte 100% lana merino per lettino e culla, disponibili in diverse varianti di colore.

2- Igroscopica e traspirante

Un’altra caratteristica che rende la lana uno dei migliori tessuti per neonati è che è in grado di immagazzinare l’umidità fino a tre volte il suo peso specifico, e rilasciarla solo quando serve. 

In questo modo la sudorazione non viene ostacolata, ma al tempo stesso la pelle rimane asciutta. Questo si rivelerà particolarmente utile anche quando i bambini cominceranno a giocare all’aria aperta e non staranno mai fermi!

3- Termoregolatrice

Un altro aspetto molto importante è la capacità di regolare la temperatura corporea, mettendola al riparo dai brutti sbalzi di temperatura che spesso capitano nelle mezze stagioni.

Questo accade perché le fibre della lana di pecora sono di forma arricciata e riescono a comprimere il calore, facendo da strato isolante. Il risultato? I vostri bimbi rimarranno al caldo in inverno e al fresco in estate, e non soffriranno per le temperature estreme.

4- Pratica

Avete mai pensato a quando il vostro bambino inizierà a gattonare? La lana si rivela ottima anche in questo caso, grazie alla sua maglia elastica che lo accompagnerà alla scoperta del mondo senza ostacolarne i movimenti.

Qual è la lana migliore per neonati?

Quando andrete a scegliere copertine, tutine e cappellini per il vostro bambino appena nato, il primo consiglio che vi diamo è di puntare solo su tessuti naturali e certificati. In un mondo ormai popolato dai materiali sintetici, è importante invece far crescere i nostri bambini in un ambiente sicuro per la salute.

A questo proposito sul sito di Nannafrufrù troverete articoli realizzati in lana merino 100% extrafine, che per noi è la più indicata per la pelle sensibile di un bambino piccolo. Si tratta di un filato pregiatissimo che acquistiamo da un fornitore italiano altamente selezionato.

La qualità del tessuto è garantita dalla certificazione OEKO-TEX, che assicura 

  • la naturalità del prodotto  
  • l’assenza totale di coloranti e sostanze chimiche che potrebbero causare reazioni allergiche.

Non solo: in questo modo si fa anche bene all’ambiente poiché si evita di inquinare con elementi tossici che non sono presenti in natura. La nostra lana di pecora merinos per neonati è perciò un filato decisamente unico nel suo genere e che accompagnerà il vostro bimbo durante tutta la crescita.

Siamo certi che a questo punto non vedete l’ora di “imbacuccarlo” e di scattargli una foto esattamente come vostra mamma aveva fatto con voi!

Qui parliamo nel dettaglio della nostra lana merino certificata e di quanta cura impieghiamo nella creazione dei nostri capi.

Tra i materiali da evitare vi è invece la lana grezza. Nonostante sia un tessuto naturale e tenga caldo durante l’inverno, è decisamente troppo ispida per la pelle sensibile dei bambini. Non piace a noi, figuriamoci a loro!

Manutenzione e pulizia

Per completare il quadro sulla qualità dei nostri filati abbiamo voluto lasciare per ultimi i consigli su come lavare i capi del vostro bimbo e mantenerli sempre come nuovi. Vogliamo infatti offrire ai nostri clienti dei prodotti dalla massima praticità e lungo utilizzo.

Una cosa che forse non sapete è che la lana ha un’efficace azione antibatterica. Le fibre non sono infatti lisce come nei tessuti sintetici, ma disposte in una forma “a tegola”. Questo fa sì che i batteri non si vadano ad annidare all’interno del tessuto, cosa estremamente importante per la salute dei vostri piccoli.

La particolare disposizione delle fibre inoltre tiene a bada i cattivi odori e limita l’assorbimento delle macchie in modo naturale. Si tratta perciò di un sistema autopulente che non ha eguali e che vi permetterà di non dover lavare in modo troppo aggressivo le vostre copertine di lana e tutti i loro vestitini.

Basterà infatti seguire pochi accorgimenti per la cura dei capi:

  • Lavarli a mano in acqua tiepida, usando un detersivo delicato. Bastano pochi minuti, non è necessario lasciarli in ammollo!
  • Non candeggiarli o utilizzare dei detergenti che contengono sbiancanti attivi (sono troppo aggressivi e potrebbero causare irritazioni)
  • Non strizzare i capi o storcerli: si deformerebbero e il piccolo non potrebbe più indossarli
  • Asciugatura su un piano orizzontale: si tratta del metodo più semplice e che preserverà la naturale morbidezza della lana senza andare a stressare le fibre.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

Net Orders Checkout

Item Price Qty Total
Subtotal $0.00
Shipping
Total

Shipping Address

Shipping Methods

Italiano

x